Corrispondenze …i suoni rispondono ai colori, i colori ai profumi

Da I fiori del male, Les Fleurs Du Mal, 1857

La Natura è un tempio dove incerte parole
mormorano pilastri che sono vivi,
una foresta di simboli che l’uomo
attraversa nei raggi dei loro sguardi familiari.

Come echi che a lungo e da lontano
tendono a un’unità profonda e buia
grande come le tenebre o la luce

i suoni rispondono ai colori, i colori ai profumi.

Profumi freschi come la pelle d’un bambino
vellutati come l’oboe e verdi come i prati,
altri d’una corrotta, trionfante ricchezza

che tende a propagarsi senza fine- così
l’ambra e il muschio, l’incenso e il benzoino
a commentare le dolcezze estreme dello spirito e dei sensi.

 

I profumi e i suoni, i profumi e i colori risuonano tra di loro diceva Baudelaire nel suo famoso sonetto.

Un accenno e qualche esempio di quello che è stato un incontro, il 10 settembre scorso, di grande soddisfazione nel condividere, con passione,  l’amore per l’Arte e quella per il Profumo.

Descriverò qualche fragranza, la sua piramide olfattiva e vi lascerò qualche traccia come input per andare alla ricerca delle assonanze.  Osservandone i colori,  le forme, i simboli e le metafore,  rappresentate nei dipinti, e immaginandone i colori, la forma,l’aroma e il significato più arcaico celato nelle  note olfattive, si potranno trovare le relative  connessioni. Penso che la lettura di qualcosa, di qualsiasi argomento si stia trattando, debba ispirare curiosità e riflessione,  ed ispirarci, nel continuare a ricercare quei tasselli per comporre il puzzle della nostra vita.

“Il Vero Viaggio di Scoperta non consiste nello scoprire nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi” Marcel Proust

secret-entrance-by-christian-schloe
Secrete Entrance     Christian Schloe

E allora, pronti ad aprire la porta verso il mondo di Osmolandia?!

Le prime tre fragranze sono state già commentate in alcuni Post precedenti.

JARDIN BLANC è  Marc Chagall…. La Baies des Anges

(nel “Il Profumo Invisibile dell’Agapanthus ” del 7 Luglio 2016)

la Baia degli Angeli 1962 Chagall
Marc Chagall – Baies des Anges

 SECRETE DATURA   è   Notte Stellata di Van Gogh

( da “Secrete Datura Profumo di Luce ed Ombra” del 28 Agosto 2016)

 

 ROSE MUSKISSIME  è  La Madonna del Garofano  Leonardo Da Vinci

( da “E se i quadri profumassero?” dell’8 Settembre 2016)Madonna del Garofano

EAU DE MURE  è  The Peacock complaining to Juno  Marc Chagall

Una Favola di Profumo. Non c’è nulla da fare…le creazioni dei grandi maestri profumieri si riconoscono all’istante, ma ancor di più con il passare delle ore!

Come L’Eau de Mure, fragranza creata dal mitico maestro profumiere Jean Laporte. 

Con Eau de Mure ,Jean Laporte, nel 1988 realizza un gioiello delizioso da indossare, con un sillage sorprendente…Sentori di bosco con un accordo di muschi e ambre che rendono il blend estremamente sensuale, avvolti in una meravigliosa dorata ambra temperata da un morbido sandalo. Il tocco da maestro: una nota speziata intrigante mischiata a dei toni verdi,  ricordano qua e là atmosfere esotiche ritrovate nel giardino di casa..

Magia del profumo…i bei profumi ti trasportano con la mente ovunque tu voglia…

Fruttato e gourmand dai toni purpurei.

 

Aldeidi fruttati, Limone, Arancia del Brasile, Bergamotto

Mora, Ribes Nero, Celeri, Chiodi di Garofano

Fava Tonka, Muschio, Sandalo, Ambra grigia

 FRAICHE PASSIFLORE  è La Orana Maria di Paul Gauguin

Un Profumo che sulla pelle materializza la fantasia di un’isola tropicale,  piena di delizie fiorite e fruttate maturate al sole. Il Naso ha fatto incontrare il fiore della passione con uno dei fiori più appassionati di profumo, il gelsomino, ed è stata attrazione fatale.

Un colpo di fulmine che diventa succoso e paradisiaco grazie alla polpa dolce della pesca e della fragola, si accende con tocchi di pimento fresco,  e diventa vibrante con la mitica sensualità del sandalo e del muschio. Voluttuosità liquida.

T.Pesca Bianca, Lampone, Tagete

C.Frutta della Passione, Gelsomino, Pimento

F.Sandalo di Mysore, Muschio

Gauguin_LaOranaMaria Fraiche Passiflore

 CENTAURE  è     “Il Tempo”   di   René  Péan .

Il dipinto ci è stato gentilmente prestato da Paolo Serra,  mitico negozio di stampe di Via Sant’Orsola,  a Bergamo.. Ora il dipinto è tornato nel suo spazio e chiunque può visionarlo e sentirlo commentare da Paolo stesso, con la sua solita grande competenza e passione. quadro-paolo-serra

Le 12 ballerine,  12 come i mesi dell’anno, 12 come i segni zodiacali con i colori, i simboli e le sfumature che le accompagnano,nelle pennellate a volte lievi come una brezza d’estate, altre volte più vibranti come un venticello di marzo, mi hanno suggerito la corrispondenza con

Centaure,  un profumo mitico che evoca, attraverso la sua piramide olfattiva, strutturata in 12 note, con i colori e le sfumature della natura, mentre si avvicenda nel susseguirsi delle stagioni nel Giardino delle Esperidi,  incorniciate dallo spirito infuocato e l’animo impavido  della figura mitologica del Centauro. 

Limone, Petit-Grain, Arancia del Brasile, Menta

Lavanda, Assoluta di Abete, Ribes Nero, Gelsomino

Muschio di quercia, Tabacco, Muschio, Vetiver

AMBRE PRECIEUX  è Amor Sacro & Amor Profano   Tiziano Vecellio

wp_20160911_009

Questo capolavoro inimitabile della Profumeria artistica ha trovato la sua perfetta corrispondenza nel meraviglioso dipinto di Tiziano.

Il Mirto, di cui ho già ampiamente parlato in un post precedente, con tutta la sua valenza di aroma legato a Venere e alla Bellezza , è ben rappresentato al centro della composizione del dipinto, mentre nella composizione olfattiva, da il via nelle note di Testa,  ad un susseguirsi di note aromatiche in perfetta corrispondenza e sinestetismo tra figure, simboli, metafore e colori…Straordinario Sentire!

Mirto, Lavanda,

Cumarina, Vaniglia, Noce Moscata, Cisto Labdanifero,

Balsamo del Peru, del Tolu, Ambra Grigia

amor-sacro-e-amor-profano-tiziano

 ∞

ROUTE DE  VETIVER  è  La Grande Jatte   1884-1886    di   Paul Seurat

Seurat fu un artista che ricercava l’essenzialità del colore. Fu uno studioso e profondo conoscitore delle allora recenti teorie scientifiche sull’ottica, sulla luce e sulla sua scomposizione in colori primari e complementari. Questa sua ricerca lo portò ad affinare una tecnica rigorosa mettendo in pratica queste sue teorie. Come?

Applicando i colori in piccolissime quantità, tenendoli “ben divisi” , nella convinzione che all’occhio dell’osservatore, si fondessero in una forma di colore ben precisa, pur conservandone e, forse anche aumentandone, la luminosità dell’insieme.

Il Profumo corrispondente non poteva essere altro che “ROUTE DE VETIVER”

Nobile e fiero del suo carattere maschile, è un profumo senza mezze misure, che concentra nelle note di testa e cuore tutta la potenza aromatica del vetiver, e, attraverso di esso, seleziona i suoi adoratori scegliendo di piacere a pochi.

All’inizio ha una partenza umida e scura che sa di terra e radici, grazie all’assoluta di Vetiver proveniente dall’Isola di Reunion, poi diventa penetrante e indomabile grazie al tocco animalico del Gelsomino fuso con su un fondo asciutto composto da legni pregiati e muschio.

Ribes nero, Aldeidi, Foglie verdi

Vetiver Bourbon, Legni pregiati, Gelsomino,

Sandalo, Muschio

belleepoque2 Seurat

 GARRIGUE è    La Piana della Crau Arles    1888    Van Gogh

La freschezza fatta profumo. Trasparente e sottile, Garrigue è una fragranza che ricorda il sentore limpido che aleggia nell’aria,  durante il sorgere del sole sul Mediterraneo.Acqua di sole, piacevole come una brezza del primo mattino, combina la vivacità di erbe mediterranee come menta, salvia e rosmarino e lo spirito effervescente delle scorze gialle del limone e bergamotto con il profumo rilassante della lavanda provenzale.

Limone, Bergamotto, Ginepro

Salvia, Rosmarino, Lavanda,

Legno di Sandalo, Muschio

Risultati immagini per La Piana della Crau di van gogh

Divertimento, passione, stupore e meraviglia. Sono solo alcuni degli ingredienti che hanno reso possibile il successo di questa iniziativa. Grazie ancora a coloro che hanno partecipato.

Un’altra avventura mi aspetta. Con il prossimo evento viaggeremo verso territori sconosciuti alla scoperta dei Miti Perduti.

Alla prossima.

Ella Donati

Copyright ©2017 La Vita Presa Per il Naso – Tutti i diritti riservati. Vietata la copia anche parziale. Ogni abuso derivante dal plagio, dalla contraffazione, la copiatura, la distribuzione,  nonchè la pubblicazione senza citarne la fonte, lo sfruttamento economico o pubblicitario dei contenuti del blog sarà perseguibile.

 

Pubblicità

2 pensieri su “Corrispondenze …i suoni rispondono ai colori, i colori ai profumi

  1. Stranamente hai scelto quadri che mi piacciono molto, i profumi non posso sentirli anche se si può comunque cercare di immaginarli.
    Mi hai fatto venire voglia di fare le mie personali associazioni di un profumo ad ogni colore.
    Buona serata.

    "Mi piace"

    1. Bene! E’ sicuramente un tipo di ricerca che conduce ben oltre la pura sperimentazione. Diventa qualcosa di molto più profondo. Ho visitato molto di fretta il tuo blog. Merita sicuramente di essere letto con più attenzione. Buona serata.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...