E’ Tutto Sempre una Questione di “Naso”

E’ Tutto Sempre un Questione di “Naso”

E’ questa la mia risposta quando rivelo la mia età anagrafica. Eh già, perchè quando saremo nei giorni di Floralia (come poteva essere che nascessi in un altro periodo!), compirò un numero tondo tondo che mi fa impressione solo nominare: 6 volte 10. Mi fa impressione più dirlo che altro. In fin dei conti è solo un numero e mi dico, con la fissa che ho per i numeri, che sono solo un pò più ricca di Luce. L’Essenza del 6 è la Luce. E non che mi senta un’illuminata. Semplicemente non mi fanno più paura le tenebre.

In realtà i miei segreti per una pelle luminosa e ben idratata (le rughe ci sono ma me le tengo), sono dei semplici amorevoli gesti verso me stessa, che mi concedo come routine, o meglio, come  rituali giornalieri, il tutto sempre connesso con il filo invisibile del profumo. E’ per questo che dico alla fine …

E’ Tutto Sempre Una Questione di “Naso”

In cosa consistono i miei rituali giornalieri per restare giovani e belli nello spirito, nel corpo e nella mente?

  1. Mezzora di meditazione e preghiera in assoluto silenzio, in ascolto del proprio Sè interiore, affinchè il proprio Sè esteriore si manifesti nel quotidiano nel modo migliore e più consono al proprio percorso di vita. L’Essenza che più spesso mi accompagna in questi momenti è l’Incenso (Boswelia Sacra). Lo utilizzo semplicemente annusandolo, dopo averne applicato poche gocce sui polsi. Se invece voglio purificare l’ambiente e diffonderlo, preferisco bruciare dei grani lucenti di Olibano sulla classica carbonella.  Quando ho bisogno di equilibrare la mia carenza di yang, necessaria per equilibrare la mia essenza a volte troppo femminile, metto una goccia di Essenza di Sandalo sulla fronte fra le sopracciglia. Dicono che apra il Terzo Occhio.  Se per terzo occhio s’intende aprire gli occhi dell’anima sulle cose autentiche che contano nella vita, per me funziona.

book-of-magical-playground-scene

E’ Sempre Tutto una Questione di  “Naso

2) Mezzora di lettura. Essere curiosi in modo sano e appassionato. Albert Einstein, alla domanda di un giornalista su come facesse ad essere così intelligente, rispose, quasi schernendosi, che lui era “Solo Appassionatamente Curioso”. Al di là del fatto che sappiamo che in realtà fosse un Genio, e che, come tutte le persone realmente intelligenti fosse cosciente che non si sa mai abbastanza, diede la risposta più “intelligente” possibile.

Essere curiosi ed essere assetati di Sapere, non per fare sfoggio di sè, ma per potersi stupire ed appassionarsi delle meraviglie che sono intorno a noi. La nostra civiltà attuale ha un potente strumento a disposizione, il WEB, che, come il nome stesso suggerisce, Rete di Grandezza Mondiale, mette a disposizione questa enorme ragnatela di connessioni, dove, per non rischiare di rimanere intrappolati, bisogna saper navigare, ma quando poi si sanno dirigere le vele, hai la fantastica opportunità di conoscere ed avere un’informazione infinita. Anche nei Social si possono trovare sane ispirazioni, ma è inevitabile che si finisca con l’essere distratti, perciò mi riservo di dedicar loro un tempo a parte. Il momento della lettura è sacro e per questo motivo è bello riuscire a rimanere concentrati su di esso. Per far ciò, considerando che

E’ Tutto Sempre una Questione di “Naso”

se ho bisogno di rimanere sveglia e concentrata, e l’argomento mi è particolarmente difficile da comprendere, mi avvalgo del potere dell’Essenza di Basilico, il cui nome botanico è: OCIMUM BASILICUM.  Significa Profumo Regale, e il suo effetto stimolante della corteccia surrenale, lo rende infatti appunto prezioso per svegliare la mente e stimolare la memoria. In estate, quando ho a disposizione il Basilico fresco, mi diverto a stropicciarlo tra le dita assaporandone l’aroma. L’utilizzo del profumo dipende anche dal tipo di lettura e dalla circostanza del momento. Io adoro accendermi una candela di ottima qualità, senza paraffine, ftalati ed altre sostanze tossiche, e gustarmi le parole che scorrono veloci sotto il mio sguardo. Allora la candela può avere il profumo di spezie, di legni o di fiori, a seconda della stagione e della circostanza. A volte mi capita di andare alla ricerca di un profumo proprio perchè la lettura me lo ha suggerito. Ma può succedere anche il contrario.

bicicletta-fiori

3. Mezzora di movimento. Quando il tempo lo permette, non c’è niente di meglio che una camminata o una passeggiata in bicicletta. Cosa c’è di più bello che passeggiare in mezzo alla natura o in riva al mare, con il naso all’insù, (ma con gli occhi sulla strada!), assaporando con i tutti i sensi, i profumi portati dal vento? Quando ciò non è possibile, come oggi che è una giornata gelida, mi vesto di profumo e mi accontento di mezzora di yoga. Quale profumo indosso oggi?! E’ un profumo speciale, dove le note predominanti, tutte di origine totalmente naturale, sono Vaniglia, Iris e Rosa. E ciò mi fa sentire in armonia. Come vedete …

…E’ Tutto Sempre Una Questione di “Naso”

corpo-completamente-colorato-bellissimo

4. Un pò di Tempo da dedicare alla Nostra Pelle con coccole e rituali di bellezza. Ed ecco ciò che mi ha ispirato questo Post.  Il Profumo affascinante di #LovelutionCream, la prima di una linea di cosmetici evoluti, per la quale  realizzai l’anno scorso il “total concept”.

#LovelutionCream, prodotta da EvolutionPhi, è una crema con il Siero di Bava di Lumaca, principio attivo di cui tutti, in questo momento, parlano. Le caratteristiche di questo siero sono numerose. Non voglio nemmeno stare ad elencarvele perchè le trovate ovunque. Detto questo, se volete saperne di più sulla raccolta, assolutamente senza danno per le chiocciole, e le sue caratteristiche, vi invito direttamente sul sito dell’azienda: http://www.evolutionphi.it. Qui potrete trovare tutte le informazioni e caratteristiche della linea, oltre che informarvi sui punti vendita. E’ importante però sapere da subito che anche in questo caso ci sono vari modi di ottenere un Siero di Bava di Lumaca ottimale sotto tutti punti di vista.

Una mia amica mi ha raccontato che il suo macellaio le ha propostola bava di lumaca “pura”, come dice lui, da mettersi direttamente in faccia.  A parte l’odore disgustoso e la sensazione credo estremamente spiacevole, mi sorgono parecchi dubbi sull’igiene dell’operazione. O no?!

#LovelutionCream, contiene un’alta percentuale di Siero Bio purificato e controllato , ha una formula potenziata da Collagene, Elastina, Estratto di Aloe Vera, Fattori di protezione antinquinamento come Filtri UVA e UVB, oltre che una sinergia in una percentuale “segreta” di oli essenziali, i quali agiscono potenziando con un effetto “booster” tutti gli altri componenti.

Nei miei giri in Erboristerie, Farmacie e Profumerie, mi è capitato spesso che mi abbiano fatto provare altre creme con il Siero di Bava di Lumaca. Purtroppo al mio naso non sfugge quella informazione olfattiva, traccia  dell’odore poco piacevole della bava di lumaca. In alcuni prodotti è una traccia leggera, in altri è un’impronta di scarpone.

L’effetto aromacologico che hanno gli oli essenziali naturali contenuti in #LovelutionCream non è solo sulla pelle, ma anche sulla psiche e sul benessere interiore.

Per questo, alla fine, rispondo che il mio BellEssere

…E’ Tutto Sempre una Questione di Naso…

Buona Vita.

Ella Donati

Per informazioni dove acquistare #LovelutionCream a Bergamo e provincia, potete rivolgervi a me: lavitapresaperilnaso@gmail.com

o direttamente sul sito http://www.evolutionphi.it

P.S. Stiamo preparando un Siero Viso e una Crema Corpo che non vedo l’ora di proporre perchè saranno due prodotti incredibili.,, Stay tuned

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...